A ROMA LA XXXVI ASSEMBLEA GENERALE DI AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA

Amnesty International

Si svolgerà a Roma il 12 e il 13 giugno la trentaseiesima Assemblea generale di Amnesty International Italia.

All’Assemblea generale parteciperanno, in presenza e in collegamento, circa 300 tra delegati e soci singoli dell’associazione. Saranno approvati la relazione del Comitato direttivo uscente e il bilancio consuntivo 2020 e verranno elette le nuove cariche direttive del movimento.

Nel corso dei lavori assembleari si svolgerà una tavola rotonda sul ventesimo anniversario del G8 di Genova e sulle questioni relative ai diritti umani – prima tra tutte, l’assenza di una norma che preveda codici identificativi per le forze di polizia in servizio di ordine pubblico. Interverranno, in presenza o in collegamento, Ilaria Cucchi, Dana Lauriola, Vittorio Agnoletto, Paolo Scaroni e Daniele Vicari.

Durante l’Assemblea generale verrà conferito, in presenza, a Claudio Marchisio il premio Sport e diritti umani 2021 istituito da Amnesty International Italia e Sport4Society. Interverranno in collegamento la pallavolista Lara Lugli e rappresentanti del Zebre Rugby Club, insigniti di una menzione speciale.

Note biografiche sui partecipanti alla tavola rotonda:

Ilaria Cucchi è la sorella di Stefano Cucchi, morto nel 2009 a seguito di un pestaggio in una caserma dei carabinieri. Ha fondato l’Associazione Stefano Cucchi Onlus.

Dana Lauriola è attivista e portavoce del movimento No Tav. Di recente ha terminato di scontare una condanna al carcere ritenuta immotivata da Amnesty International Italia. Ancora oggi è agli arresti domiciliari con molte restrizioni.

Vittorio Agnoletto, medico, insegna Globalizzazione e Politiche della salute all’Università degli Studi di Milano, ed è stato portavoce, nel 2001, del “Genoa Social Forum”.

Paolo Scaroni è stato picchiato dalla polizia nel 2005 così violentemente da finire in coma. È testimonial della campagna di Amnesty International Italia per l’introduzione dei codici identificativi.

Daniele Vicari è regista, tra gli altri film, di “Diaz. Non pulire questo sangue”, uscito nelle sale italiane nel 2012 e successivamente in altri paesi.

Roma, 10 giugno 2021

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento