PRIMO MAGGIO, H. 11:00, PASSEGGIATA A MARE DI FRONTE PREFETTURA (MESSINA)

Sciopero braccianti San Ferdinando

IL PRIMO MAGGIO SARA’ LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI

MA LA LOTTA E LE RIVENDICAZIONI NON SARANNO COMPLETE FINCHE’ LE VITE DELLE PERSONE MIGRANTI SARANNO SOTTOPOSTE AL RICATTO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO.

A CAUSA DI QUESTO RICATTO, I DATORI DI LAVORO OTTENGONO MANODOPERA A BASSO PREZZO E MANODOPERA USA E GETTA

BISOGNA ROMPERE L’ISOLAMENTO

–          RILASCIO IMMEDIATO DEI NULLA OSTA PER TUTTE LE PERSONE SOTTO SANATORIA.

–          BASTA COI CRITERI RIGIDI PER OTTENERE L’ASILO. UN DIRITTO FONDAMENTALE PER OGNI ESSERE UMANO IN FUGA DA FAME, GUERRE, E POVERTA’.

–          BASTA CON LE QUOTE DI ACCESSO IN BASE A CALCOLI ECONOMICI DEGLI STATI MEMBRI UE.

–          BASTA CON GLI ACCORDI CON PAESI TERZI (RESPONSABILI ANCHE DI CRIMINI CONTRO L’UMANITA’) PER LA GESTIONE DELLE ESPULSIONI DELLE PERSONE STRANIERE.

–          ABOLIZIONE DEI CENTRI DI ESPULSIONE DEI MIGRANTI NEL TERRITORIO ITALIANO (CPR)

–          DIRITTO ALLA SALUTE: PIANI VACCINALI PER PERSONE MIGRANTI

–          CITTADINANZA ITALIANA PER TUTTI I FIGLI/E DI STRANIERI NATI E/O CRESCIUTI IN ITALIA

CHIEDIAMO UN PERMESSO DI SOGGIORNO PERMANENTE E SENZA CONDIZIONI, SVINCOLATO DAL CONTRATTO DI LAVORO, DALL’ALLOGGIO E DALLA FAMIGLIA.

UNA VITA SENZA PERMESSO E’ UNA VITA SENZA DIRITTI

 

Social

Related Articles

Commenta

Invia commento