Lo Spazio Macos presenta “OMAGGIO A LEI”

di Dominga Carrubba

«Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,

i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.

Però ciò che è importante non cambia;

la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.

Dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c’è un’altra delusione.

Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.

Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.

Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai!
» (Madre Teresa di Calcutta)

E` vicina la data dell’8 marzo, in cui ricorre la “Giornata internazionale della donna”.

Era l’8 marzo 1917 quando a San Pietroburgo alcune donne condussero una manifestazione per chiedere la fine della Prima Guerra Mondiale.

A questa seguirono altre manifestazioni il cui esito fu la caduta dello zarismo, ormai privo di autorevolezza e del sostegno delle forze armate.

La data dell’8 marzo 1917 rimanda all’inizio della Rivoluzione russa di febbraio.

Il 14 giugno la Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste, tenuta a Mosca una settimana prima dell’apertura del III Congresso dell’Internazionale comunista, fissò per l’8 marzo la Giornata internazionale dell’operaia.

Madre Teresa di Calcutta scriveva “dietro ogni linea di arrivo c’è una linea di partenza”.

Invero, c’è una linea di partenza per le donne di ogni Paese, ma perché la linea di arrivo risulta rarefatta, scontornata, persino assente in alcuni ambiti familiari, socio-economici e lavorativi?

Talora anche l’immaginario collettivo risulta vincolato da preconcetti e luoghi comuni.

Eppure, il ruolo della donna è tanto importante nel tessuto sociale, che si potrebbe assimilare al ruolo dell’ape regina nel suo alveare.

Madre Teresa di Calcutta aggiungeva nella sua poesia:

[..] Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto […]

La “Giornata internazionale della donna” ha la finalità di fare riflettere sui disagi delle donne e sulla violenza fisica e morale che le uccide.

In questo scenario s’inserisce l’iniziativa “OMAGGIO A LEI”, promossa da Spazio Macos.

Sabato 6 marzo 2021, alle ore 17.00, presso Spazio Macos, in Via Cardines, 16 a Messina, sarà aperta al pubblico la mostra collettiva “OMAGGIO A LEI”, curata da Mamy Costa e realizzata in collaborazione con l’Associazione APAT ed AIRC.

La mostra vuole essere un momento gioioso per ricordare la Giornata Internazionale della donna.

Le opere offrono molti spunti di riflessione sulla condizione della donna.

Infatti, in occasione dell’8 marzo, in estemporanea, alcuni artisti regaleranno una piccola performance di letture poetiche, che potranno essere ascoltate, collegandosi alla pagina FB di Spazio Macos.

Si desidera lanciare un messaggio d’amore e di speranza, non dimenticando quanto sia importante parlare e scrivere su argomenti, tra cui la violenza sulle donne.

Gli artisti con la loro sensibilità e con le loro performences, vogliono testimoniare la loro vicinanza a problemi delicati, che riguardano la condizione della donna.

Gli artisti partecipanti sono:

Piero Anna  (ME), Andrea Alberti (LI),  Erika Anstasi (UD),  Augusto Arrotta (ME),  Mamy Costa (ME),

Serenella Costa (ME), Caterina D’Andrea (ME), Giuseppina D’Andrea (ME), Maria Di Maio (ME),

Fabio Di Stefano (PT), Valentina Giunta (ME), Silvia Grassi (LU), Giacomo Lattene (ME), MONREAU (ME),

Cettina Pagano (PA), Ignazio Pandolfo (ME), Francesca Perina (RC), Giovanni Pione (ME), Puccio (ME),

Rosa Rigano (ME), Cinzia Ruzzetti (Roma), Maria Felice Vadalà (PA)

La mostra sarà visitabile adottando le misure precauzionali per la tutela della salute pubblica.

L’entrata sarà contingentata con un numero di persone che potranno rispettare la distanza di un metro l’una dall’altra, verrà usato termo scanner, igienizzazione delle mani e mascherina.

Organizzazione:

Curatrice Mamy Costa

Mostra collettiva

“Omaggio a Lei”

SPAZIO MACOS in Via Cardines, 13 – Messina

Inaugurazione 06 marzo 2021 ore 17

Esposizione 06 marzo – 13 marzo 2021

Orari di visita 17:00-19:00

Ingresso Gratuito

 

 

 

Social

Related Articles

Commenta

Invia commento