IL CROWDFUNDING CONTINUA A ESPLODERE IN CINA

608,12 MILIARDI DI DOLLARI RACCOLTI NEL 2020 CON UNA PROSPETTIVA DI 665,28 MILIARDI NEL 2021.

La crisi economica e sociale innescata dalla pandemia ha rimesso al centro dell’attenzione il tema dell’accesso al credito per le piccole e medie imprese, spingendo il lending crowdfunding nel 2020 e continuando a spingerlo anche quest’anno: la proiezione di Ener2Crowd.com per il 2021 per l’Italia è di 408 milioni di euro

Niccolò Sovico, ceo, ideatore e co-fondatore di Ener2Crowd.com

(AJ-Com.Net) – ROMA, 10 FEB 2021 – Ecco la proiezione 2021 del crowdfunding di Ener2Crowd.com, la prima piattaforma italiana di lending crowdfunding ambientale ed energetico, sulla base delle ultime statistiche del mercato del crowdfunding e di studi internazionali delle Università di Cambridge e di Agder.

La Cina continua ad avere il primato assoluto globale con una quota dell’86% di questo tipo di strumento finanziario, Seguono gli Stati Uniti d’America con il 10%. In Italia saranno raccolti quest’anno circa 408 milioni di euro.

Nella foto: Giorgio Motironi, Highlight Ambassador per l’Azione contro il Cambiamento Climatico

«Nel contesto globale dell’energy lending crowdfunding il boom più eclatante rimane quello della Cina con ben 608,12 miliardi di dollari di raccolta nel 2020, pari all’85,8% dell’intero mercato mondiale (708,76 miliardi di dollari). Sul podio —ma ben distanziati— anche gli Stati Uniti con una quota di mercato del 10,3% e la Gran Bretagna che è terza con l’1,88%» mettono in evidenza gli analisti di Ener2Crowd.com, basandosi sugli studi condotti dai ricercatori Tania Ziegler e Bryan Zheng Zhang del Cambridge Centre for Alternative Finance dell’Università di Cambridge e Rotem Shneor, della School of Business and Law dell’Università di Agder, in Norvegia.

Per la Cina la proiezione sale addirittura a 665,28 miliardi di dollari di raccolta nel 2021: «la crisi economica generata dal Covid-19 ha infatti dato una spinta al crowdfunding a livello globale, all’equity ma soprattutto al lending» evidenziano gli analisti di Ener2Crowd.com, la prima piattaforma italiana di lending crowdfunding ambientale ed energetico.

Graduatoria Paesi “EU Best Performer”

L’equity-based crowdfunding —il modello partecipativo in cui il finanziatore acquista una quota proprietaria del business in cambio della sua disponibilità di capitale di rischio— continua ad andare, ma con questa crisi a sfondare è il lending crowdfunding, il prestito alle imprese da parte dei piccoli e medi investitori.

Secondo le proiezioni realizzate da Ener2Crowd.com basandosi su dati del Cambridge Centre for Alternative Finance e della School of Business and Law dell’Università di Agder, nel 2021 in Italia il lending crowdfunding salirà a 408 milioni di euro.

Ed a sperimentare la crescita maggiore nell’ambito del lending sarà il settore «energy», legato quasi sempre alla Green Economy, all’ambiente ed all’eticità degli investimenti, come accade sulla piattaforma Ener2Crowd.com.

«Guardando l’evoluzione dei dati raccolti nel 2020 ed i primi dati relativi a gennaio 2021, il mercato dell’energy lending crowdfunding continua a crescere ad un ritmo sempre maggiore ed è un risultato eclatante, tenuto conto che siamo nel pieno della crisi economica innescata dalla pandemia» sottolinea Niccolò Sovico, ceo, ideatore e co-fondatore di Ener2Crowd.com, scelto da Forbes come uno dei 30 talenti globali under-30 del 2020. (AJ-Com.Net). AJ/LL 10 FEB 2021 10:00 NNNN

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento