8 FEBBRAIO 2020 – 8 FEBBRAIO 2021: UN ANNO DI DETENZIONE, UN ANNO DI MOBILITAZIONE

LA CAMPAGNA DI AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA PER CHIEDERE LA LIBERTÁ DI PATRICK ZAKI ENTRA NEL SECONDO ANNO CON NUOVE INIZIATIVE SUL TERRITORIO E ONLINE SU WWW.AMNESTY.IT

Voci X Zaki

“Voci per Patrick” – Maratona musicale per chiedere la liberazione di Patrick Zaki:
l’8 febbraio in streaming su Facebook e YouTube e in onda su Rai Radio 1 dalle ore 12 alle 24

L’8 febbraio 2021 sarà un anno esatto dal giorno in cui Patrick George Zaki, attivista e ricercatore egiziano del Master Gemma dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, dopo diverse ore di sparizione forzata, comparve di fronte alla procura della città di Mansoura per la convalida dell’arresto, dopo essere stato fermato il giorno prima all’aeroporto del Cairo, appena atterrato con un volo proveniente dall’Italia.

Patrick Zaki rischia tuttora fino a 25 anni di carcere per le accuse di minaccia alla sicurezza nazionale, incitamento a manifestazione illegale, sovversione, diffusione di notizie false e propaganda per il terrorismo, basate su una serie di post pubblicati da un account Facebook che la sua difesa considera falsi.

Amnesty International lo considera un prigioniero di coscienza detenuto esclusivamente per il suo lavoro in favore dei diritti umani e per le opinioni politiche espresse sui social media.

La detenzione preventiva cui è sottoposto da un anno Patrick Zaki non ha alcun fondamento giuridico: non vi è pericolo di fuga, né di reiterazione dei “reati” né di inquinamento delle “prove”.

Sin dall’8 febbraio 2020 Amnesty International Italia ha quindi lanciato una mobilitazione nazionale con i suoi compagni di studi, i suoi amici e colleghi: “FreePatrickZaki” è diventata presto la richiesta sostenuta da numerosi enti locali, comuni, Università e altri luoghi di cultura italiani che hanno esposto lo striscione, la sagoma, o comunque un simbolo che chiedesse l’impegno a ottenere la libertà di Patrick Zaki.

Anche studenti e studentesse di tutta Italia hanno scritto messaggi di solidarietà, organizzato photoaction, inviato lettere direttamente in carcere a Patrick, organizzato convegni a scuola per parlare di Zaki e dei diritti umani in Egitto.

“L’8 febbraio Patrick Zaki entrerà nel secondo anno di detenzione arbitraria, illegale, immotivata e crudele. Ma nel secondo anno entra anche la campagna di Amnesty International per ottenere la sua scarcerazione. Quella di Patrick è anche una storia italiana, come testimoniano le tante iniziative in suo favore, comprese le cittadinanze onorarie conferite da numerosi comuni del nostro paese, tra cui la ‘sua’ Bologna. La chiave della cella dov’è detenuto Patrick è certamente nelle mani delle autorità egiziane, ma anche nelle mani di quelle italiane”, ha dichiarato Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.

“Poster For Tomorrow”

A sostegno della campagna “FreePatrickZaki” è stata lanciata una edizione speciale del concorso internazionale di comunicazione sociale “Poster For Tomorrow”, ideata da Amnesty International Italia, dal festival salentino Conversazioni sul futuro dell’associazione Diffondiamo idee di valore, in collaborazione con il Festival dei Diritti Umani di Milano e l’Associazione Articolo 21, con il patrocinio dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

L’obiettivo del contest è quello di unirsi, con il linguaggio dell’arte e della creatività, alle donne e agli uomini che nel mondo chiedono a gran voce l’immediata liberazione dello studente in carcere.

I dieci migliori poster, selezionati in due fasi successive da una giuria internazionale, saranno presentati sabato 6 febbraio alle 11 durante un incontro in streaming sulla pagina facebook.com/freezakicontest e saranno poi affissi a partire da lunedì 8 febbraio a Bologna (che ha conferito la cittadinanza onoraria allo studente) e nelle altre città e nei luoghi pubblici e privati che aderiscono all’iniziativa.

L’iniziativa ha ottenuto l’adesione delle amministrazioni comunali di Bologna (che ha da poco conferito a Patrick Zaki la cittadinanza onoraria), Bari, Brindisi, Lecce, Napoli, Palermo, Taranto e Torino; della Scuola Normale Superiore di Pisa e delle Università di Catania e del Salento, di ADI – Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca in Italia, USIGRAI – Unione Sindacale Giornalisti Rai, FNSI – Federazione della stampa nazionale italiana, LegaCoop Puglia. Inoltre, altri partner pubblici e privati stanno fornendo il proprio contributo a sostegno della maratona musicale Voci x Zaki – Voci x la libertà cui si aggiungono tanti messaggi e condivisioni social di numerose personalità del mondo della cultura e dello spettacolo tra cui Paolo Fresu, Alessandro Bergonzoni, Edoardo Winspeare, Subsonica, Luca Barbarossa. Un messaggio è arrivato anche dallo staff di GEMMA, il master dell’Università di Bologna, che Patrick Zaki speriamo possa tornare presto a frequentare.

RAI Radio 1, media partner del festival Voci per la Libertà, rilancerà l’iniziativa “Voci per Patrick” con collegamenti in diretta e interviste ai protagonisti, costruendo una staffetta tra i principali programmi dalle ore 12 alle 24.

Una maratona musicale di 12 ore in cui si alterneranno le performance musicali con interventi in diretta degli organizzatori, giornalisti, attori, istituzioni e amici di Patrick.

Alla staffetta interverranno, tra gli altri, Michele Lionello, direttore del festival Voci per la libertà, Alessandra Fabbretti, agenzia DIRE, Stefania Passarella, agenzia Ansa Bologna, Laura Cappon, giornalista freelance, Giordano Sangiorgi, MEI e tanti e tante altre. Tra le performance musicali della giornata sono previsti interventi di Grazia Di Michele, HER, Cristina Russo, Ivan Segreto…

Qui la mappa con tutte le mobilitazioni organizzate sul territorio nazionale:
https://www.google.com/maps/d/u/0/viewer?mid=12Rht4cPoIyuHLyJeDsXWrV76ZJzISLbg&ll=41.89119492485251%2C12.821574250000012&z=5

Queste le azioni di solidarietà realizzate nelle scuole:
https://www.flickr.com/photos/organize/?start_tab=one_set72157718159938013

Questo l’appello da firmare per chiedere Libertà per Patrick:
https://www.amnesty.it/appelli/liberta-per-patrick/

Per ulteriori informazioni sulla campagna FreePatrickZaki:
https://www.amnesty.it/cosa-facciamo/campagne/

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento