Messina, 3 consiglieri M5S non partecipano al Consiglio straordinario

“De Luca non ci ha mai dato ascolto disertando le sedute ordinarie. Basta teatrini. Bisogna lavorare con urgenza su proposte concrete per il bene dei cittadini”

Consiglieri 5Stelle Messina: Mangano, Fusco, CannistrĂ , Argento e Schepis

Messina, 16 gennaio – “La nostra cittĂ  necessita di proposte concrete per far fronte alla grave emergenza economica e sociale che stiamo vivendo. Non c’è sicuramente bisogno di una convocazione di un Consiglio comunale urgente e straordinario che rappresenta l’ennesimo teatrino per il primo cittadino messinese che, invece, si è sempre sottratto al dialogo nelle sedute ordinarie.

Lo abbiamo sempre richiamato alla presenza ed al senso di responsabilitĂ , ma il nostro interlocutore, il Sindaco dimissionario, non ha mai dato ascolto ed anzi coglie ogni occasione per sproloquiare contro tutto e tutti, sottraendosi al confronto con l’Aula preferendo, invece, i social.

I messinesi hanno diritto di vedere attuare soluzioni, quanto mai necessarie in questo momento così delicato. Gli esercenti, le famiglie ed in modo particolare i minori, i disabili e gli anziani, stanno vivendo un momento di grave difficoltà che non può essere fatto passare in secondo piano da atteggiamenti individualistici, necessitano interventi concreti a supporto.

Questo gruppo è stato sempre dalla parte dei cittadini e, per quanto ci riguarda, sono molte le proposte da mettere in campo in questa situazione di emergenza, possibilmente con la collaborazione della guida politica di Messina, quali ad esempio: l’attuazione di maggiori controlli per evitare assembramenti; consentire l’apertura delle attività disposte dai vari DPCM, per evitare di gravare sul tessuto economico; interloquire con tutte le istituzioni per garantire la tutela dei cittadini; abbassare i toni e iniziare a ragionare sulle azioni da mettere in campo. Fondamentale anche avviare un banco alimentare per i cosiddetti penultimi, vale a dire coloro che a seguito dell’emergenza, si trovano in difficoltà e che non possono usufruire del Reddito di Cittadinanza e delle family card.

Riteniamo, quindi, del tutto superflue le motivazioni che hanno portato a questa convocazione urgente del Civico consesso messinese, visto che sono state molte le occasioni in cui il Consiglio Comunale, così come nelle commissioni, ha affrontato il tema dell’emergenza senza mai avere una interlocuzione con l’amministrazione. A dispetto di quanto afferma il primo cittadino, che dice di non conoscere il piano vaccinale, questo è stato esposto in commissione sanità dalle autorità preposte.

Il Movimento 5 stelle ha sempre cercato il confronto nei luoghi istituzionalmente presenti e ciò è certificato dalla assidua presenza dei suoi Consiglieri nelle sedute ordinarie di Commissione e di Consiglio e ciò è stato fatto nell’interesse esclusivo di tutti i cittadini.

Ci aspettiamo che il Sindaco, qualora dovesse continuare in questa sua esperienza da primo cittadino, da domani partecipi alle Commissioni ed ai Consigli ordinari in cui è richiesta la sua presenza, con responsabilità e buon senso.

Lo invitiamo a lasciar stare la propaganda. Un Sindaco che non amministra in modo inclusivo e rispettoso non vale nulla. Messina e i messinesi non hanno bisogno di questo”, così in una nota i consiglieri M5S Andrea Argento, Cristina Cannistrà e Pippo Fusco.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento