TOP SPIN, ESORDIO IL 23 A REGGIO EMILIA. IL 6 FEBBRAIO CON NORBELLO

La squadra della Top Spin Fontalba

Slitta alla seconda giornata il debutto nel campionato di Serie A1 per la squadra del presidente Giorgio Quartuccio. Il 5 febbraio Monteiro e compagni affronteranno in casa la Marcozzi Cagliari, mentre il pomeriggio dopo è prevista la gara con l’altra compagine sarda, recupero del primo turno.

Scatterà a Reggio Emilia, sabato 23 gennaio, alle 19.30, il campionato della Top Spin Messina Fontalba. La Serie A1 maschile di tennistavolo prenderà ufficialmente il via il 16-17 gennaio, ma l’esordio della squadra allenata da Wang Hong Liang è rimandato al week-end seguente, quando João Monteiro, Andrea Landrieu, Jordy Piccolin e Marco Rech Daldosso, per la seconda giornata, affronteranno in trasferta la neopromossa formazione emiliana. Venerdì 5 febbraio, alle ore 17, a Villa Dante, l’impegno casalingo con la Marcozzi Cagliari, mentre per il giorno dopo, sabato 6 febbraio alle 15.30, è stato fissato il recupero del primo turno con il Tennistavolo Norbello, match rinviato a causa della precedente programmazione della Europe Cup.

Il protocollo varato dalla FITeT per l’attività a squadre di Serie A1 maschile e femminile, allo scopo di contenere al massimo il rischio di contagio da Covid-19, prevede che “tutto il Gruppo Squadra per essere ammesso all’impianto sportivo dove si svolge l’incontro di Campionato deve obbligatoriamente sottoporsi preventivamente a Test antigenici “quantitativi o semiquantitativi” in chemiluminescenza/fluorescenza per l’individuazione del virus SARS-CoV-2 entro le 48 ore antecedenti la disputa della partita di campionato (in caso di disputa di più gare nel corso della stessa settimana a distanza di oltre 48 ore una dall’altra il test va comunque ripetuto) ricordando anche che tutti gli Atleti devono essere in possesso della certificazione di idoneità agonistica ai sensi del D.M. 18/02/82 in corso di validità, da presentare in caso di verifiche da parte delle autorità a tal scopo preposte”.

Il ritorno alle gare ufficiali finalmente si avvicina e, dopo il lunghissimo stop, il presidente della Top Spin, Giorgio Quartuccio, commenta: <<Un’attesa estenuante ed ingiustificata per quel che riguarda la massima serie. Come ho piĂą volte ribadito ritengo semplicemente assurda e altamente penalizzante la decisione di non concludere lo scorso campionato, sia per noi che per le altre societĂ  in lotta per il titolo. Ritengo, allo stesso modo, molto tardiva la decisione di iniziare il campionato a gennaio quando avremmo potuto tranquillamente farlo a settembre. Il nostro non è uno sport di contatto e, con le dovute precauzioni, come si gioca da 5 mesi la serie A di basket, pallavolo, pallamano, hockey, badminton e via dicendo, non vedo perchè essere rimasti fermi. Relativamente al protocollo Covid ci sono alcune cose da chiarire e speriamo lo faccia il Consiglio Federale nella prossima seduta>>.

Il 23 gennaio il debutto a Reggio Emilia, contro la squadra in cui milita l’ex Damiano Seretti: <<Inizieremo il 23 a Reggio Emilia e incontreremo, con molto piacere, Damiano Seretti, uno degli artefici della stupenda annata 2019, conclusasi col titolo di Campioni d’Italia. Ai ragazzi chiedo di dare il massimo per partire forte e di non prendere sottogamba alcun avversario, ma sono certo che questo non avverrĂ  in nessuna occasione. Ho in squadra atleti seri, con un giusto mix di gioventĂą ed esperienza, che ritengo una combinazione ideale per ambire a traguardi importanti>>.

Seguirà la doppia sfida casalinga con le sarde Marcozzi Cagliari e Tennistavolo Norbello. L’imperativo sarà partire subito forte, in un girone di sola andata che qualificherà ai playoff scudetto le prime quattro classificate: <<Non possiamo permetterci passi falsi, ogni punto è fondamentale in una stagione così breve. Reputo Cagliari tra le squadre più forti del panorama nazionale e anche Norbello sarà un ostacolo duro. Ho grande fiducia nella mia squadra e massimo rispetto per gli avversari>>. (Messina, 9 gennaio 2021)

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento