Coronavirus: Messina, Rammacca e Castel di Iudica “zona rossa”

 

Roman Lasa (Polonia 1975) “Senza titolo” 2020 – monotipo/olio su tela, cm 18 x 24

I Comuni di Messina, Ramacca e Castel di Iudica da martedì 11 gennaio saranno “zona rossa”. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, appena pubblicata. Il provvedimento, preso d’intesa con l’assessore alla Salute Ruggero Razza – viste le relazioni delle Asp di Messina e Catania e sentiti i sindaci – serve a salvaguardare la salute pubblica e contrastare la diffusione del Coronavirus. Le misure restrittive resteranno in vigore fino a domenica 31 gennaio.

Previsto il divieto di accesso e di allontanamento dal territorio comunale, con mezzi pubblici o privati, da parte di ogni soggetto ivi presente, fatta eccezione per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessitĂ  o motivi di salute.

SarĂ  sempre consentito il transito, in ingresso e in uscita, per il
rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza, per gli operatori sanitari e socio-sanitari, per il personale impegnato nell’assistenza alle attivitĂ  inerenti l’emergenza, nonchĂ© per l’ingresso e l’uscita di prodotti alimentari, sanitari e di beni o servizi essenziali. Inoltre, rimane consentito il transito esclusivamente per garantire le attivitĂ  necessarie per la cura e l’allevamento degli animali, nonchĂ© per le attivitĂ  imprenditoriali non differibili in quanto connesse al ciclo biologico di piante.

Social

Related Articles

Commenta

Invia commento