Francia. Morto per rabbia dal morso di un pipistrello. Per gli esperti evento rarissimo

Roman Lasa (Polonia 1975) “Senza titolo” 2020 – monotipo/olio su tela, cm 18 x 24

Un 60enne è morto di rabbia in Francia dopo essere stato morso o graffiato da un pipistrello che si nascondeva nel suo granaio. La conferma arriva dalle analisi realizzate ieri dall’Institut Pasteur. Secondo gli scienziati si tratta di un evento rarissimo, una prima assoluta nella Francia continentale.

La morte per encefalite di questo sessantenne, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, risale all’agosto 2019. Un partenariato tra l’ospedale parigino Necker e l’Istituto Pasteur, per l’identificazione delle cause di encefalite non documentate, ha condotto all’analisi genetica di campioni post mortem. Queste analisi hanno dimostrato che l’uomo ha contratto un lyssavirus, l’European Bat LyssaVirus di tipo 1 (EBLV-1), presente nei pipistrelli.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento