MANIFESTAZIONI A MESSINA IN FORMA STATICA… O DINAMICA?


Si richiede con la presente di chiarire il dubbio interpretativo che sorge ai cittadini del comune di Messina nel leggere alcune prescrizioni previste dall’ordinanza sindacale n.359 del 4/12/2020 che risultano in contrasto tra loro stesse e soprattutto con quanto previsto dal DPCM 3/12/2020.

 

In particolare si evidenzia quanto segue:

L’ordinanza sindacale n.359 del 4 dicembre 2020, recependo quanto previsto dal DPCM 3 dicembre 2020, prevede  all’art.1 “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale” comma  10 Lettera i) che  “lo  svolgimento  delle  manifestazioni  pubbliche  è  consentito  soltanto  in  forma  statica,  a condizione  che,  nel  corso  di  esse,  siano  osservate  le  distanze  sociali  prescritte  e  le  altre  misure  di contenimento,  nel  rispetto  delle  prescrizioni  imposte…”.

 

Nello stesso testo dell’ordinanza sindacale si legge però all’art. 9 “Disposizioni specifiche per il contrasto ai fenomeni di assembramento” che “E’ fatto divieto  di  permanenza  e  stazionamento, in  tutte  le  vie,  i  viali,  le  piazze,  gli  slarghi comunque denominati, pubblici o aperti al pubblico, del territorio comunale, fatti salvi i tempi di sosta per l’acquisto di prodotti e la fornitura di servizi…”. Divieto non previsto dal DPCM 3 dicembre 2020 dove invece si legge all’Art. 1 “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale” comma 5: “Delle strade o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, può essere disposta per tutta la giornata o in determinate fasce orarie la chiusura al pubblico”.

 

Alla luce di quanto sopra non si comprende come sia possibile organizzare/partecipare a manifestazioni pubbliche che devono svolgersi in forma statica, e quindi stazionando, rispettando al contempo il divieto di permanenza/stazionamento in vigore in tutto il territorio comunale.

 

In attesa di un riscontro alla presente, cordiali saluti,

 

                     L’Osservatorio Urbano CUB Messina

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento