Quei milioni di tamponi esportati negli USA per la gioia di mister Trump e del Pentagono

New York (foto di Enzo Bontempo per nuovosoldo.it)

di Antonio Mazzeo

Primavera 2020, tra pandemia da coronavirus, lockdown globali, laboratori statunitensi che fanno incetta di tamponi in Italia e autorità sanitarie italiane che di tamponi ne vogliono fare con il contagocce. E’ accaduto così che mentre si diffondeva il virus in tutto il nord Italia con decine e decine di migliaia di morti, il Ministero della Salute con circolare del 22 febbraio raccomandava di riservare i tamponi ai soli casi sospetti di Covid-19, perché “in assenza di sintomi, il test non appare sostenuto da un razionale scientifico in quanto non fornisce un’informazione indicativa ai fini clinici”.

Di contro a Washington, su richiesta delle aziende sanitarie private, Donald Trump e il Pentagono autorizzavano un dispendioso ponte aereo militare per consentire il trasporto d’urgenza negli USA di tonnellate di tamponi per testare il Covid, prodotti dalla Copan Italia S.p.A. di Brescia. Sono stati perlomeno nove i voli cargo effettuati dallo scalo Nato di Aviano sino a Memphis (Tennessee), in un periodo compreso tra il 16 marzo e il 16 aprile 2020, subito dopo cioè che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) aveva dichiarato lo stato di pandemia globale. Non meno di cinque milioni di tamponi a cui si aggiungono le forniture negli USA della Copan con navi mercantili, 25 spedizioni in un arco temporale compreso tra i mesi di marzo e maggio per un carico complessivo di 82.075 kg., come documentato dal database di Import Genius, il provider che fornisce informazioni sul commercio marittimo da e verso gli Stati Uniti d’America. Altre quattro tonnellate e mezzo di tamponi di Copan Italia – ha riportato UsaToday in un reportage – erano giunti a Norfolk, Virginia il 20 gennaio 2020, a cui aveva fatto seguito un carico di sei tonnellate di kit, sdoganato nello stesso porto il successivo 4 marzo. “I tamponi tendono poi ad andare agli assemblatori domestici di kit per i test che li confezionano per l’uso sanitario”, aggiungeva UsaToday.

Continua in:

http://antoniomazzeoblog.blogspot.com/2020/12/quei-milioni-di-tamponi-esportati-negli.html

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento