Risoluzione per i fondi del Recovery fund, ‘No’ del M5S all’Ars:“Collegamento con la Calabria sì, ma non è detto che debba essere il ponte”

Il M5S siciliano, come si deduce dal comunicato stampa qui sotto integralmente pubblicato, non è affatto contrario alla possibilità della realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina. Lo pone in subordine – immaginiamo – al tunnel, ma comunque non ha dubbi che l’alta velocità debba rombare anche in Sicilia e che ciò sia possibile solo attraverso un collegamento stabile tra l’Isola e la terraferma.

Così come il suddetto M5S (piemontese, pugliese e nazionale) ha buttato alle ortiche le proprie posizioni rigidamente ostative alla TAV in Val di Susa e al gasdotto TAP nel Gargano, allo stesso modo abbraccia il Ponte, dimentico di ogni precedente posizione ambientalista. Gli affari sono affari (il Recovery Fund è il Recovery Fund) e poi cambiare opinione e posizionamento in politica oltre che legittimo è opportuno.

Attvisti NoPonte

Comunicato stampa:

Palermo 22 dicembre 2020 – “Collegamento stabile con la Calabria sì, per portare l’alta velocità in Sicilia, ma non è detto che debba essere per forza il ponte”. Lo affermano i deputati del M5S all’Ars, Stefania Campo, Ketty Damante e Luigi Sunseri, che oggi hanno votato contro la risoluzione in commissione Ue dell’Ars sugli indirizzi per l’individuazione delle priorità della Regione nell’ambito del Recovery fund.

“Nella risoluzione – dicono i deputati – doveva essere indicato genericamente un collegamento strutturale con la Calabria, ma non andava indicato che questo dovesse essere per forza il ponte. E le criticità non si fermano qui, mancano i regolamenti e le previsioni della durata dei lavori, che devono per forza di cose terminare entro il 2026: senza questi, la risoluzione rischia di diventare un libro dei sogni”.

“Da sottolineare – concludono i parlamentari 5 Stelle – che quanto previsto nella risoluzione è molto diverso da quanto indicato recentemente dal governo regionale, a testimonianza delle confusione che regna sovrana nella maggioranza che sostiene Musumeci”.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento