Rifondazione Comunista esprime soddisfazione per la liberazione dei pescatori sequestrati in Libia


Il Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea esprime la propria soddisfazione per la liberazione dei pescatori mazaresi sequestrati in Libia dalle forze del generale Haftar. È l’esito che tutti auspicavamo per questa spiacevole vicenda, anche se dovranno essere analizzate le modalità che hanno condotto alla liberazione dei pescatori e che hanno visto il coinvolgimento in prima persona del presidente Giuseppe Conte e del Ministro degli esteri Luigi Di Maio, entrambi presenti questa mattina a Bengasi. A seguito di questo incidente diplomatico auspichiamo il pieno superamento di qualsiasi politica di respingimento e di finanziamento ai lager libici. Inoltre per scongiurare nuovi casi di sequestro di pescatori italiani o incidenti di qualsiasi tipo, sarebbe opportuno concepire nuove strategie di cooperazione e di pace per l’intero Mediterraneo, sconvolto negli ultimi anni da guerre neocolinialiste e da tiranni senza scrupoli.

Mimmo Cosentino, Segretario Regionale Sicilia 
Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento