Santa Teresa di Riva (Me), consegnati i lavori sulla strada provinciale 23 di Misserio

Gli interventi saranno realizzati ai chilometri 3+550 e 5+700

Frana sulla SP23 per Misserio (Me)

Sono stati consegnati stamane, alla ditta vincitrice dell’appalto, i lavori sulla strada provinciale 23 che riguarderanno la realizzazione delle opere di sostegno e del rifacimento del piano viabile ai chilometri 3+550 e 5+700.

L’importo complessivo del progetto, redatto dalla III Direzione “Viabilità Metropolitana” Servizio “Progettazione stradale – Zona omogenea Jonica – Alcantara” della Città Metropolitana di Messina, ammonta a 595.587,34 euro, l’importo complessivo dei lavori, al netto del ribasso d’asta del 35,3500%, è di 318.512,82 euro.

Gli interventi si sono resi necessari a causa degli eventi atmosferici che hanno determinato il cedimento di una porzione del muro, lungo circa 30 metri, di notevole altezza che sostiene la strada provinciale 23 e che funge da argine del latistante torrente, causando un notevole restringimento della sede stradale esistente, con il conseguente rischio di isolamento della frazione di Misserio.

I principali lavori, da effettuare nell’arco di cinque mesi, consistono nelle seguenti esecuzioni: sistemazione dell’alveo del torrente, limitatamente alla zona immediatamente vicina all’intervento, al fine di distanziare il corso dell’acqua dalla zona delle lavorazioni da effettuare; realizzazione del muro in cemento armato a sostegno della sede stradale, realizzato su pali di fondazione trivellati; rifacimento della porzione di sede stradale con il ripristino delle dimensioni geometriche della stessa, precedenti lo smottamento verificatosi; messa in opera del guard rail a protezione della sede stradale, rifacimento del manto bituminoso nella zona di intervento e della segnaletica orizzontale.

Il Responsabile Unico del Procedimento è l’ing. Rosario Bonanno, il Progettista e Direttore dei Lavori l’ing. Giovanni Lentini, i Responsabili del Servizio Progettazione stradale – Zona omogenea Jonica – Alcantara, geometri Giovanni Pinto e Pasquale Chiaia, il Collaudatore statico delle strutture l’ing. Carmelo Battaglia.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento