LIDIA MENAPACE. UN RICORDO

Con la scomparsa di Lidia Menapace viene meno un importante punto di riferimento anche per chi è impegnato nella difesa e nel rilancio dell’Università italiana, pilastro dello stesso assetto democratico del Paese.

     Una perdita particolare per l’ANDU che è stata onorata dalla sua attenzione.

 da Lidia Menapace all’ANDU

Vi scrivo per esprimervi il mio intenso apprezzamento e gratitudine e vorrei poter fare qualcosa per dare ulteriore spazio alla vostra voce. Ogni volta che mi capita, indirizzo a leggere i vostri testi, che mi sembrano sempre molto corretti, precisi, equilibrati e giustamente pungenti e ironici. So bene che non ve ne fate nulla di quel che dico, ma mi fa piacere dirvi che mi siete utilissimi per capire la situazione, vi faccio tantissimi auguri lidia menapace (qualcuno tra voi credo si ricordi di me)”

17.11.2008

 

Mi chiamo Lidia Menapace leggo sempre con grande interesse e adesione i testi ANDU. Sono stata nominata direttora della futura prossima rivista teorica del Prc, che si chiamerà: “Materiali” per la rifondazione comunista” e uscirà a gennaio con periodicità mensile. In previsione di un numero dedicato alla “Questione del sapere” nel quale vorrei soprattutto denunciare l’aziendalizzazione della scuola in generale e soprattutto dell’università con esiti lamentevoli culturalmente e socialmente, vorrei sapere se sarà possibile avere qualche collaborazione da parte vostra e/o comunque un incontro nel quale confrontare le rispettive posizioni, grazie lidia”

2.11.2009

 

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento