Carla Voltolina: donna libera (non «moglie di»)

di Daniela Pia

http://www.labottegadelbarbieri.org/carla-voltolina-donna-libera-non-moglie-di/

Carla Voltolina è stata una donna che della discrezione, della competenza e dell’azione ha fatto la cifra identificativa di una vita

Antonino Gambadoro (Messina, 1965) – “Ragazza con brocca” 2018 – olio su tela, cm 70 x 50

Nata a Torino il 14 giugno 1921, fu staffetta partigiana prima in Piemonte e poi nelle Marche; arrestata dalle SS riuscì a evadere con la collaborazione di un medico. Giunta a Roma, divenne nuovamente attiva, tanto che per i suoi meriti fu anche decorata con la Croce di Guerra.

A Milano incontrò per la prima volta Sandro Pertini con il quale visse due anni per poi sposarlo l’8 giugno 1946 con il solo rito civile.

Quando Pertini fu eletto presidente della Repubblica scelse di vivere in una mansarda di soli 35 metri quadri vicino a Fontana di Trevi; che non amasse il ruolo di first lady fu chiaro quando affermò «Non ho nessuna intenzione di seguirlo al Quirinale bardata come una Madonna» e «Il mio Quirinale è una stanza di ospedale con persone che soffrono».

Non aveva scorta nè auto blu, girava col marito per le strade di Roma in una cinquecento con gli sportelli anti vento e ne era orgogliosa, come era gelosa della sua indipendenza. Fu giornalista e sue sono alcune inchieste come quella con la senatrice socialista Merlin sulla prostituzione in Italia dalla quale emerse il libro Lettere dalle case chiuse. A 51 anni, riprese caparbiamente gli studi e si laureò in Scienze politiche per conseguire poi una seconda laurea in Scienze sociali.

Sempre impegnata nel volontariato prestò servizio presso il Servizio farmaco-dipendenza e alcolismo del Policlinico Gemelli di Roma e nel Servizio diagnosi e cura psichiatrica a Firenze, dove fu anche psicoterapeuta volontaria, come a Prato.

La sua storia è un esempio di donna intellettualmente indipendente ed eticamente impegnata dalla quale abbiamo, ancora oggi, tanto da imparare: un modello di emancipazione femminile da ricordare. Scomparve il 6 dicembre 2005, le sue ceneri riposano accanto al marito nel cimitero di Stella.

 

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento