Neonato trovato morto nei bagni dell’aeroporto: passeggeri di sesso femminile esaminati con la forza

Le passeggere sono state sottoposti con la forza ad approfonditi esami del corpo dopo il ritrovamento di un neonato nato prematuro abbandonato nei servizi igienici dell’aeroporto della capitale del Qatar, Doha

Josè Martino (Messina, 1948) – “Madonna di Porto Negato” 2020 – olio su tela, cm 110 x 90

Passeggeri donne, il cui numero non è stato specificato, sono state sbarcate dagli aerei con la forza e portate in ambulanze dove sono state sottoposte a esami per sapere se avessero partorito da poco.

Le donne, inoltre, sono state costrette a sottoporsi a esami del corpo e a Pap test. I fatti, riportati dall’emittente televisiva australiana Seven News, si sono verificati il ​​2 ottobre e sono stati rivelati dai passeggeri australiani.

Il bambino era morto quando è stato scoperto, ha riferito in un comunicato stampa la redazione di Seven News, il che non è stato confermato da fonti a Doha. Donne di altri paesi e altri voli sono state sottoposte a esami simili, ma l’entitĂ  dell’incidente non è ancora nota. Secondo Seven News, in Qatar è in corso un’indagine.

La compagnia aerea Qatar Airways, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, pratica la legge islamica che punisce severamente le donne che rimangono incinte fuori dal matrimonio.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento