Policlinico Messina. Precisazione nota sindacale “sospensione di tutte le attività assistenziali

Urgenze e covid comprese, nelle giornate di venerdi 23 sabato 24 e domenica 25 cm per lavori urgenti da parte dell’ENEL”

L’A.O.U. Policlinico “G. Martino” di Messina, in relazione a quanto riportato in una nota diffusa da un’organizzazione sindacale circa la presunta “sospensione di tutte le attività assistenziali, urgenze e covid comprese, nelle giornate di venerdi 23 sabato 24 e domenica 25 cm per lavori urgenti da parte dell’ENEL”, si trova costretta a precisare quanto segue, soprattutto al fine di evitare che si generi inutile e pericolosa confusione nell’utenza.

Così come comunicato a più riprese negli ultimi giorni, non si registra alcuna sospensione di tutte le attività assistenziali. I lavori, urgenti e indifferibili di manutenzione di una cabina di consegna ENEL, provocheranno una sospensione della fornitura dalle ore 7 alle ore 13 di domenica 25 ottobre. In vista di ciò, nel corso della settimana sono stati ridotti i ricoveri, ma l’attività assistenziale (compresa quella per pazienti COVID) è proseguita senza soste.

Nella mattinata di domenica 25 verrà comunque garantito un posto medico avanzato all’interno dell’ospedale per le prestazioni urgenti. Inoltre, sarà a disposizione un apposito servizio di ambulanze per trasportare eventuali pazienti in emergenza presso altre strutture.

Giova ricordare come il piano di emergenza, anche per ciò che riguarda le cosiddette reti tempo-dipendenti, sia stato condiviso in conferenza dei servizi con S.E. il Prefetto, con le Forze dell’Ordine, il Sindaco, il Direttore Generale dell’Asp. Già in precedenza, erano state avviate interlocuzioni con le Direzioni Sanitarie degli ospedali Papardo e Piemonte e con la stessa Asp. Al fine di fronteggiare al meglio eventuali emergenze, è stato coinvolto anche l’Esercito.

Il piano, tra l’altro, è stato redatto sulla scorta dell’esperienza di quanto avvenuto nel marzo 2019, quando si dovette fare fronte a una situazione simile e si riuscì a garantire comunque alla cittadinanza – nel lasso di tempo dei lavori – tutta l’assistenza necessaria.

Senza volere entrare nel merito dei contenuti della nota sindacale, è ferma intenzione dell’Azienda rassicurare tutta l’utenza sul fatto che l’A.O.U. Policlinico, così come le aziende e gli enti coinvolti nel piano, garantirà comunque tutta la necessaria assistenza. Va tra l’altro evidenziato che in questi giorni tutti i gruppi elettrogeni della struttura sono stati oggetto di una manutenzione straordinaria e tutte le aree servite dalla linea privilegiata continueranno ad essere alimentate dall’energia elettrica. Tuttavia, non essendo disponibile – ribadiamo, dalle 7 alle 13 di domenica 25 – una seconda linea, non si potrebbe procedere ad attività operatorie. Pertanto, solo al fine di non appesantire il carico di lavoro presso l’A.O.U. e proprio per garantire la massima sicurezza alla cittadinanza, già nei giorni scorsi era stato chiesto all’utenza, specificando però “ove questo sia possibile”, nella mattinata di domenica di usufruire dei servizi di pronto soccorso di altre strutture presenti sul territorio.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento