Giovedi’ 17 settembre in piazza delle erbe a Viterbo per il NO

Logo “No al taglio dei parlamentari”

Promossa dal “Comitato per il NO al taglio del parlamento” si svolgera’ giovedi’ 17 settembre dalle ore 18 alle ore 20 in piazza delle erbe a Viterbo la manifestazione unitaria conclusiva della campagna d’informazione, documentazione e coscientizzazione per il NO nel referendum del 20-21 settembre 2020.
All’iniziativa partecipa anche il “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo.
*
NO alla mutilazione del parlamento.
NO alla mutilazione della democrazia.
NO alla mutilazione dello stato di diritto fondato sulla separazione e il controllo dei poteri.
NO alla mutilazione dell’eguaglianza di diritti di tutte le cittadine e tutti i cittadini.
NO alla mutilazione della Costituzione repubblicana, democratica ed antifascista.
*
NO all’antiparlamentarismo.
NO al f! ascismo.
NO alla barbarie.
*
Per le ragioni espresse dalle donne che lottano contro la violenza alle donne, noi votiamo NO.
Per le ragioni espresse dall’Associazione nazionale partigiani d’Italia, noi votiamo NO.
Per le ragioni espresse da illustri costituzionaliste e costituzionalisti, noi votiamo NO.
Per le ragioni espresse da una prestigiosa associazione di magistrati, noi votiamo NO.
*
Votando NO difendiamo l’ordinamento democratico e costituzionale.
Votando NO difendiamo la democrazia.
Votando NO difendiamo la dignita’ e i diritti di tutte e di tutti ed il bene comune.
*
Per le stesse ragioni per cui ci opponiamo alla guerra e a tutte le uccisioni, il 20-21 settembre noi votiamo NO.
Per le stesse ragioni per cui ci opponiamo al razzismo e a tutte le persecuzioni, il 20-21 settembre noi votiamo NO.
Per le stesse ragioni per cui ci opponiamo al maschilismo e a tutte le oppressioni, il 20-21 settembre noi votiamo N! O.
*
Domenica e lunedi’ votiamo NO al regime della c! orruzione.
Domenica e lunedi’ votiamo NO al golpe oligarchico.
Domenica e lunedi’ votiamo NO al tentativo d’imporre l’incontrastato dominio dell’abuso e dell’arbitrio dei ricchi e dei potenti.
*
Oppresse e oppressi, unitevi nell’impegno comune per il bene comune.
Oppresse e oppressi, unitevi nel NO alla menzogna, alla frode, alla violenza degli sfruttatori e degli oppressori.

Il “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo

Viterbo, 15 settembre 2020

“Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: centropacevt@gmail.com
Il “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo e’ una struttura nonviolenta attiva dagli anni ’70 del secolo scorso che! ha sostenuto, promosso e coordinato varie campagne per il bene comune, locali, nazionali ed internazionali. E’ la struttura nonviolenta che oltre trent’anni fa ha coordinato per l’Italia la piu’ ampia campagna di solidarieta’ con Nelson Mandela, allora detenuto nelle prigioni del regime razzista sudafricano. Nel 1987 ha promosso il primo convegno nazionale di studi dedicato a Primo Levi. Dal 2000 pubblica il notiziario telematico quotidiano “La nonviolenza e’ in cammino” che e’ possibile ricevere gratuitamente abbonandosi attraverso il sito www.peacelink.it

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento