ANCORA UN FOGLIO VOLANTE DEL MESSAGGERO DELL’ASSIA O DELLA ROSA BIANCA. DIFFUSO DOCUMENTO PER IL NO AL REFERENDUM NEL QUARTIERE VITERBESE DELL’ELLERA

La mattina di giovedi’ 10 settembre 2020 il “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo ha diffuso nel quartiere cittadino dell’Ellera un documento esplicativo delle ragioni del NO al referendum del 20-21 settembre.
Di seguito il testo integrale del foglio volante diffuso.
*
Referendum del 20-21 settembre 2020
NO agli spacciatori di fascismo
NO al regime della frode e della corruzione
NO ai colpevoli di crimini contro l’umanita’
NO all’eversione dall’alto dell’oligarchia golpista
*
La scellerata riforma costituzionale di Conte, Salvini e Di Maio non e’ affatto un risparmio nell’interesse di tutte e tutti.
Al contrario, e’ una sadica amputazione dei diritti dell! ‘intero popolo italiano.
E’ un ignobile trucco per lasciare ancor piu’ mano libera ai ladroni di stato.
Per risparmiare veramente i soldi pubblici si cessi di sperperare miliardi per fabbricare e comprare armamenti, strumenti di guerra e di morte, e ci si impegni per lo scioglimento e la messa sotto processo di organizzazioni armate terroriste come la Nato.
Alla scellerata riforma costituzionale dell’oligarchia golpista il 20-21 settembre noi votiamo NO.
*
La scellerata riforma costituzionale di Conte, Salvini e Di Maio non e’ una diminuzione della “casta” dei potenti rapinatori e sfruttatori.
E’ invece un rafforzamento della “casta” dei potenti rapinatori e sfruttatori, che avra’ meno controlli e meno ostacoli nelle sue mascalzonate.
Per contrastare il regime della corruzione occorre invece difendere i diritti di tutte e tutti, cacciare i corrotti e i criminali razzisti ancor oggi al potere.
Alla scell! erata riforma costituzionale dell’oligarchia golpista il 2! 0-21 settembre noi votiamo NO.
*
La scellerata riforma costituzionale di Conte, Salvini e Di Maio non e’ una semplificazione del parlamento.
E’ una mutilazione del parlamento e della democrazia.
Lo scopo e l’effetto reale e’ impedire che possano essere elette in parlamento persone rappresentanti del movimento delle sfruttate e degli sfruttati, delle oppresse e degli oppressi.
Lo scopo e l’effetto reale e’ ridurre il parlamento a bivacco di manipoli al servizio di un governo oligarchico, razzista, guerrafondaio, insipiente e irresponsabile, servo degli sfruttatori e inquinatori.
Alla scellerata riforma costituzionale dell’oligarchia golpista il 20-21 settembre noi votiamo NO.
*
La scellerata riforma costituzionale di Conte, Salvini e Di Maio serve a far saltare e distruggere la separazione e il controllo dei poteri (fondamento dello stato di diritto).
Cosi’ il governo, i padroni e i loro sgherri potranno piu’ fac! ilmente violare le leggi, imporre le loro violenze, rubare i soldi di tutti, rapinare, avvelenare e devastare i beni comuni, sfruttare ferocemente le classi oppresse, schiavizzare, emarginare e ridurre a “scarti” gli impoveriti, distruggere il mondo vivente.
Alla scellerata riforma costituzionale dell’oligarchia golpista il 20-21 settembre noi votiamo NO.
*
La scellerata riforma costituzionale di Conte, Salvini e Di Maio mira a scassinare, svuotare e infine cancellare la democrazia ed a sostituirla con la dittatura dei violenti e degli stolti.
Nel 2018-2019 il governo razzista di Conte, Salvini e Di Maio ha gia’ dimostrato cosa vuole e sa fare: omissione di soccorso di persone in pericolo di morte, persecuzione dei migranti, apartheid e schiavitu’ in Italia, complicita’ con gli aguzzini dei lager libici, “decreti sicurezza della razza” disumani ed incostituzionali, commissione di crimini contro l’umanita’.
Le antile! ggi hitleriane imposte da quel governo non sono state ancora revocate. ! Il partito di Conte e Di Maio ha imposto ai suoi flaccidi e codardi odierni alleati di proseguire in quelle sciagurate decisioni, contro la dignita’ umana, contro la democrazia, contro la Costituzione.
Alla scellerata riforma costituzionale dell’oligarchia golpista il 20-21 settembre noi votiamo NO.
*
La scellerata riforma costituzionale di Conte, Salvini e Di Maio aggredisce e ferisce la Costituzione della Repubblica italiana, democratica ed antifascista.
Cosi’ come le scellerate riforme costituzionali di Berlusconi nel 2006 e di Renzi nel 2016.
Nel 2006 e nel 2016 il popolo italiano sconfisse il tentativo golpista degli oligarchi votando NO al referendum.
Sconfiggiamo ancora una volta il tentativo golpista degli oligarchi votando NO al referendum.
Alla scellerata riforma costituzionale dell’oligarchia golpista il 20-21 settembre noi votiamo NO.
*
NO all’antiparlamentarismo, NO al fascismo, NO alla barbarie.
Il 20-21 settem! bre noi votiamo NO.

Il “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo

Viterbo, 10 settembre 2020

“Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: centropacevt@gmail.com

Il “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera” di Viterbo e’ una struttura nonviolenta attiva dagli anni ’70 del secolo scorso che ha sostenuto, promosso e coordinato varie campagne per il bene comune, locali, nazionali ed internazionali. E’ la struttura nonviolenta che oltre trent’anni fa ha coordinato per l’Italia la piu’ ampia campagna di solidarieta’ con Nelson Mandela, allora detenuto nelle prigioni del regime razzista sudafricano. Nel 1987 ha promosso il primo convegno nazionale di studi dedicato a Pr! imo Levi. Dal 2000 pubblica il notiziario telematico quotidiano “L! a nonviolenza e’ in cammino” che e’ possibile ricevere gratuitamente abbonandosi attraverso il sito www.peacelink.it

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento