Vizzini palcoscenico di Cavalleria Rusticana

Il Coro Lirico Siciliano tra Mascagni e Verga per la 50ma edizione de Le Verghiane

Manifesto “Le Verghiane”

Il 5 Settembre proseguirà a Vizzini il Festival Lirico dei Teatri di Pietra in occasione della 50ma edizione de LE VERGHIANE, prestigiosa manifestazione dedicata al celebre scrittore Giovanni Verga.

A Vizzini, luogo originario del melodramma verista tratto dalla novella di Verga, avrà luogo un evento unico: CAVALLERIA RUSTICANA CONCERT GALA con la partecipazione del Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa e accompagnato al pianoforte da Giulia Russo.

Le Verghiane

Giovanni Verga, universalmente riconosciuto come il più grande interprete della corrente letteraria del Verismo, si abbraccerà idealmente con Pietro Mascagni attraverso le struggenti e immortali melodie che hanno fatto di Cavalleria Rusticana un capolavoro indiscusso della tradizione operistica; un connubio di genialità, passione e forza del sentimento siciliano.

Giovanni Verga

L’atteso evento concertistico vedrà protagonista il Coro Lirico Siciliano (Oscar della Lirica 2017) diretto da Francesco Costa, che è stato ente promotore del Festival Lirico dei Teatri di Pietra, Festival che si è già affermato tra le manifestazioni di prestigio e di rilievo artistico a livello nazionale e internazionale e definito come la stagione più “cool” dell’Estate Siciliana 2020.

Per la prestigiosa kermesse nella città del Verga a interpretare il ruolo di Turiddu sarà Angelo Villari, tenore in grande ascesa che ha recentemente interpretato questo ruolo nei maggiori teatri italiani, tra cui il Maggio Musicale Fiorentino e il Teatro Comunale di Bologna, nonché, da ultimo, questa estate al Teatro Antico di Taormina proprio per il Festival Lirico dei Teatri di Pietra 2020; Santuzza sarà Imma Camasta, giovane e promettente soprano pugliese dalla voce calda e pastosa, mentre il ruolo del geloso e passionale Alfio sarà affidato alle cure vocali e interpretative di Alberto Munafò Siragusa. Completano il cast, la Lucia di Antonella Arena e Susanna La Fiura, Lola, entrambe brave artiste nostrane.

Pietro Mascagni

<<Siamo molto orgogliosi di essere stati invitati nel luogo che ha dato i natali al grande Verga e dove è ambientata l’opera più famosa di Pietro Mascagni, quella Cavalleria Rusticana che tanta fama ha dato al genio toscano e al nostro paese nel mondo, riuscendo a incarnare perfettamente i sentimenti, gli animi, le usanze della Sicilia di quel tempo. Tra l’altro Cavalleria è nel nostro cuore, anche perché è l’opera con la quale abbiamo debuttato e il primo amore non si scorda mai>>, ha dichiarato Francesco Costa, Maestro stabile del Coro Lirico Siciliano e Direttore dell’esecuzione che sarà data a Vizzini.

Mentre per Alberto Munafò Siragusa – Presidente dell’Ente concertistico siciliano – <<questa è una straordinaria occasione per noi, per diversi motivi: siamo molto orgogliosi di essere stati invitati a rappresentare questo gioiello di composizione proprio in occasione della ricorrenza del cinquantesimo anniversario dall’istituzione de Le Verghiane; è la prima volta che ci esibiamo nei luoghi dove la Cavalleria Rusticana è stata pensata, immaginata, scritta, ambientata; per chi si esibisce spesso all’estero, viaggiando da occidente a oriente, girando Europa, Asia, vari continenti, è molto bello poter tornare a casa ed essere riconosciuti, sconfessando – una volta tanto – la frase che dice: nemo propheta in patria>>.

Il Festival Lirico dei Teatri di Pietra, riconosciuto come iniziativa di alto rilievo culturale e artistico, si svolge sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e delle più importanti cariche istituzionali italiane, il Patrocinio del Pontificium Consilium de Cultura, della Regione Siciliana, Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo e Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, della Rai Sicilia, del Comitato Pietro Mascagni, della Fondazione Verona per l’Arena e della Confederazione Italiana Archeologi, del Comune di Vizzini.

Nel rispetto della normativa per il contrasto al Covid-19, sarà possibile accedere ai singoli spettacoli prenotando i biglietti gratuiti (max 4 persone per prenotazione), fino ad esaurimento posti a sedere, inviando una mail, con indicazione dei nominativi e della città di provenienza, all’indirizzo: turismo@comune.vizzini.ct.it

Il ritiro dei biglietti avverrà prima dello spettacolo presso l’ufficio turistico comunale, sito in Piazza Umberto I.

Per info: 0933 193 7251

Festival Lirico dei Teatri di Pietra: potete girare il mondo, o venire a visitarlo, in Sicilia!

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento