REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 20 E 21 SETTEMBRE: ENTRO DOMANI LA RICHIESTA DI OPZIONE DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO PER IL VOTO IN ITALIA

Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si voterà per il referendum costituzionale “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”. Gli elettori italiani residenti all’estero, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 2 aprile 2003 n. 104, votano per corrispondenza.

In alternativa, possono esercitare il diritto di optare per il voto in Italia entro domani, martedì 28 luglio 2020, utilizzando preferibilmente il modello allegato al presente avviso, predisposto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, che potrà essere reperito dai connazionali residenti all’estero anche nei consolati, sul sito del proprio ufficio consolare e sul sito www.esteri.it.

L’opzione dovrà pervenire entro domani, martedì 28 luglio 2020, all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore e potrà essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio. Qualora l’opzione venga inviata per posta, l’elettore ha l’onere di accertarne la ricezione, da parte dell’Ufficio consolare, entro il termine prescritto.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento