ATTIVITA’ DI POLIZIA MARITTIMA NELLO STRETTO SEQUESTRATI 6000 ESEMPLARI DI RICCI

Agenti della Guardia Costiera di Messina ed i ricci sequestrati

NELLA MATTINATA DI OGGI 26 GIUGNO 2020 I MILITARI IN SERVIZIO PRESSO LA CAPITANERIA DI PORTO – GUARDIA COSTIERA DI MESSINA, SOTTO IL COORDINAMENTO DEL CENTRO DI CONTROLLO AREA PESCA DELLA DIREZIONE MARITTIMA DI CATANIA, HANNO SEQUESTRATO 6000 (SEIMILA) ESEMPLARI CIRCA DI RICCI DI MARE E RELATIVE ATTREZZATURE UTILIZZATE PER LA CATTURA IN LOCALITÀ TORRE FARO (ME).

IL PERSONALE DELLA GUARDIA COSTIERA SI È RECATO IN ZONA DURANTE LA NOTTE ATTENDENDO FINO ALL’ALBA IL RIENTRO DEI PESCATORI.

I ricci sequestrati e sullo sfondo la zona falcata

CONSTATATO L’ILLECITO, I MILITARI HANNO PROCEDUTO PERTANTO AD EFFETTUARE IL SEQUESTRO DEGLI ESEMPLARI, CHE SONO STATI RIGETTATI IN MARE IN QUANTO VIVI, E DELL’ATTREZZATURA DA PESCA, ELEVANDO AI TRASGRESSORI UNA SANZIONE AMMINISTRATIVA DI 2.000 EURO PER PESCA DI RICCI DI MARE IN PERIODO NON CONSENTITO E PER QUANTITA’ SUPERIORI A QUELLA PERMESSA.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento