Dissesto idrogeologico: Castelmola, al via il consolidamento del costone di Cuculunazzo

Roberto Leone (Tronzano, VC 1891 -Torino 1975) “Paesaggio montano” 1953 – olio su cartone, cm 30 x 37

A Castelmola (Me), via libera, dopo le verifiche di rito, all’associazione temporanea di imprese coordinata dalla srl Costantino Costruzioni Generali di Catanzaro che si conferma al primo posto della gara d’appalto. Possono, dunque, cominciare i lavori per completare il consolidamento del costone roccioso che, dai primi anni Novanta, tiene col fiato sospeso gli abitanti del piccolo centro collocato sulla costa jonica. Il versante finito sull’agenda di lavoro dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, che fa capo al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, è quello a valle del centro abitato, in localitĂ  Cuculunazzo-Sottoporta.

Gli ultimi crolli risalgono al mese di gennaio del 2019: interessarono, in particolare, la porzione di roccia sottostante Piazza Sant’Antonio, il belvedere da dove si può godere una splendida vista sulla vicina Taormina. In quell’occasione i massi che si staccarono dalle pareti raggiunsero la strada provinciale 10 e alcuni fabbricati, danneggiandoli. Da allora, al netto di tutti i necessari passaggi amministrativi e burocratici, gli uffici di piazza Ignazio Florio, diretti da Maurizio Croce, hanno accelerato le procedure per consentire la realizzazione di un intervento che garantirĂ  sicurezza a cittadini e turisti. Castelmola, infatti, fa parte del circuito dei Borghi piĂą belli d’Italia.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento