Siglato a Palazzo Zanca il protocollo di attuazione delle linee guida per le attività balneari sul litorale messinese

Un momento dell’incontro

Nel corso di un tavolo tecnico tenutosi ieri, giovedì 4, a Palazzo Zanca, convocato dall’Assessore alle Politiche del Mare Dafne Musolino, nei locali del suo Assessorato, è stato sottoscritto un protocollo al fine di dare le linee guida per le attività balneari sul litorale messinese. All’incontro hanno preso parte per il Dipartimento Servizi Territoriali l’arch. Danilo De Pasquale; il dirigente Giampaolo Nicocia e il funzionario Monastra per la Struttura Territoriale Ambientale; e per le Associazioni, FIBA il presidente Santino Morabito; Confcommercio Alba Frandina e Corrado Andrè; Confesercenti il presidente Alberto Palella e Benny Bonaffini; e Confartigianato Alessandro Allegra.

“Le linee guida per le attività balneari – ha evidenziato l’Assessore Musolino – sono state condivise con i rappresentanti del Demanio e delle Associazioni di categoria intervenuti e sono stati definiti alcuni punti importanti. Significativa è l’obbligatorietà della presenza nelle strutture balneari di una figura qualificata identificata attraverso una maglietta, con la scritta steward sulle spalle, che avrà il compito di ricevere i clienti all’arrivo all’interno del lido, fornire le informazioni relative alle norme anti-contagio da osservare e dare assistenza per la compilazione del modello di autocertificazione. E’ stato previsto altresì che i gestori dei lidi dovranno istituire un registro delle presenze giornaliere, in formato cartaceo o digitale, che dovrà essere conservato sino al 14esimo giorno successivo alla chiusura della stagione balneare, sempre nel rispetto della tutela della privacy. Nella prossima settimana – ha concluso l’Assessore – sarà fissato un ulteriore incontro con il Demanio, la Capitaneria di Porto e la Polizia Municipale al fine di specificare le modalità di attuazione delle linee guida per il contenimento del contagio nelle spiagge libere”.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento