QUESTA COSA CHE CHIAMIAMO REPUBBLICA

Repubblica è la traduzione italiana di “res publica”: che significa “la cosa che è di tutte le persone”.
E cosa è di tutte le persone?
La vita, e il diritto alla vita. PerchĂ©’ se ti viene negato il diritto alla vita ti viene negato il diritto ad essere una persona. Ed ogni essere umano sa di essere una persona, ed ogni essere umano ha diritto a vivere.
La repubblica allora è in primo luogo il riconoscimento, il rispetto e la difesa del diritto di ogni persona alla vita.
E cos’altro è di tutte le persone?
Quello che le persone tiene in vita: l’aria da respirare, l’acqua da bere, il cibo da mangiare, i beni necessari per riscaldarsi, per coprirsi, per proteggersi dalla morte, dal dolore e dalla paura.
Sono i beni comuni, quelli senza i quali una persona muore. La repubblica allora sono anche i beni comuni.
E cos’altro ancora e’ di tutte le persone?
La consapevolezza che nessuno sarebbe capace di vivere da solo, che ognuno vive perche’ qualcuno lo ha messo al mondo e lo ha accudito quando le sue sole forze non gli avrebbero consentito di sopravvivere: la consapevolezza che tutti i nostri diritti si realizzano grazie al comune adempimento del dovere di aiutare chi ha bisogno di aiuto.
La repubblica e’ quindi l’umanita’ nella sua pluralita’, nella solidarieta’ che ogni essere umano lega a tutti gli altri esseri umani, nella condivisione del bene e dei beni, nel rispetto per il mondo vivente di cui siamo parte e senza cui non potremmo sopravvivere.
*
Repubblica quindi siamo noi quando riconosciamo che non siamo solo tanti “io” separati, ma anche un “noi”, ed e’ questo noi che ci tiene in vita, ed e’ la vita “la cosa che e’ di tutte le persone”.
Che ogni persona abbia una vita degna: questo e’ la repubblica.
Repubblica siamo noi quando cessiamo di ucciderci e ci adoperiamo per salvare le vite.
Repubblica e’ il contrario della violenza, che nega l’altrui diritto alla vita, alla dignita’, alla felicita’.
Repubblica e’ il contrario dell’avidita’, che priva gli altri di cio’ che vuole solo per se’.
Repubblica e’ il contrario dell’indifferenza per la sorte altrui, perche’ repubblica e’ sapere che siamo tutti una sola umana famiglia in un unico mondo vivente casa comune dell’umanita’ intera.
Repubblica e’ consapevolezza che giustizia e liberta’, responsabilita’ e felicita’, comprensione e condivisione, coscienza di se’ e riconoscimento dell’altro, sono cose legate insieme, e se le separi muoiono.
Repubblica e’ poter chiedere aiuto e ricevere aiuto, e’ donare aiuto a chiunque di aiuto ha bisogno; poiche’ questa e’ la regola aurea di ogni riflessione morale: agisci nei confronti delle altre persone cosi’ come vorresti che le altre persone agissero verso di te.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento