La storia di un collaboratore di giustizia, ecco di cosa parla il nuovo film del regista Santo Pennestrì

Progetto senza titolo.

“Un Mafioso Senza Vergogna” è un film per il grande schermo del 2020 diretto da Santo Pennestrì sul tema della ‘ndrangheta che descrive la storia di un collaboratore di giustizia. Il film girato tra Napoli, la Calabria e Milano.

È il nuovo prodotto cinematografico tratto dal romanzo del regista Santo Pennestrì su un giovane collaboratore di giustizia. Dalle ultime dichiarazioni della produzione il film è stato girato nella città di Napoli, in Calabria e in Sicilia. È possibile trarre una visione positiva del collaboratore interpretato da Santo Pennestrì, a differenza di molti prodotti cinematografici che danno un senso di completo abbandono della società. Questa volta si racconta una storia totalmente diversa, da alcune anticipazioni possiamo notare come la mafia, principalmente la ‘ndrangheta, non si basa più su “onore e rispetto” ma sul traffico di sostanze stupefacenti.

Il film prende il nome de “Un Mafioso Senza Vergogna”. La sinossi del film racconta:” Gaetano capo di una nota famiglia della camorra, incontra nella città di Reggio Calabria il boss Giovanni per accordarsi per uno scambio di merce illegale. Nell’affare entrano Sergio e Cristian due new entry nella malavita, ma qualcosa non va come dovrebbe.

Maria e Salvatore, sorella e fratello, dopo l’uccisione del padre entrano tutti e due nel giro della ‘ndrangheta. Salvatore dopo un po’ esce dal giro perché capisce che l’affare stava per diventare troppo pericoloso. La decisione di Salvatore mette in moto un lungo processo contro alcune note famiglie malavitose, causato dal pentimento di Salvatore. La decisione di diventare collaboratore di giustizia e testimoniare in un processo non è stato facile, contro di lui la sorella Maria e dall’altra parte una delle più grandi cosche della città. Definito “l’infame”, Salvatore decide di cambiare città, pagando un prezzo troppo caro.”

Uscito ieri il trailer del film:

https://www.youtube.com/watch?v=x4PDfTwfgN0

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento