ORDIGNO RINVENUTO ALL’IMBARCO DEI TRAGHETTI DI TRE MESTIERI

In località Tre Mestieri a Messina è stato trovato un proietto d’artiglieria da 105 mm. di nazionalità americana risalente all’ultimo conflitto mondiale, il residuato bellico è risultato essere caricato con oltre 500 grammi di esplosivo ad alto potenziale.

L’ordigno è stato riportato in superfice durante dei lavori di scavo che si stavano effettuando presso l’imbarcadero dei traghetti Messina-Reggio Calabria.

Su richiesta della locale Prefettura sono intervenuti sul posto i militari del 4°

Reggimento Genio Guastatori di Palermo, alle dipendenze della Brigata Aosta,

specializzati nella bonifica di ordigni esplosivi, che hanno provveduto prima alla rimozione e poi alla distruzione del proietto presso una cava sita a Santo Stefano Medio.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento