CONSULTA REGIONALE ARCHITETTI: ALESSANDRO AMARO NUOVO PRESIDENTE

«Urge progetto politico per riqualificare il patrimonio urbano e paesaggistico dell’Isola»

Consulta Regionale degli Architetti

Rinnovo ai vertici della Consulta degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Sicilia: Alessandro Amaro, alla guida dell’Ordine di Catania, è stato eletto all’unanimità nuovo presidente dell’organo regionale, nella riunione di ieri pomeriggio (4 giugno) a Enna, a cui hanno partecipato i vicepresidenti del Consiglio nazionale di categoria Lilia Cannarella e Rino La Mendola, e i presidenti di tutti gli Ordini siciliani: Alfonso Cimino (Agrigento), Paolo Lo Iacono (Caltanissetta), Antonino Rizza (Enna), Caterina Sartori (Messina), Francesco Miceli (Palermo), Salvatore Scollo (Ragusa), Vito Mancuso (Trapani), e Gerry Gambuzza per l’Ordine di Siracusa, delegato dal presidente Francesco Giunta.

Alessandro Amaro ha ringraziato tutti i componenti della Consulta, anche a nome dell’Ordine etneo che torna alla presidenza regionale dopo oltre un decennio. «Gli Architetti siciliani – ha ribadito Amaro – sono compatti nell’impegno fondamentale di riqualificare il patrimonio architettonico e urbanistico dell’Isola, nonché di rilanciare la centralità dell’architettura nei processi sociali che caratterizzano le nostre comunità. In questa direzione la Consulta degli Architetti di Sicilia ha già messo a segno diversi punti a sostegno della professione – continua il neo presidente regionale – basti pensare all’approvazione, da parte del governo della Regione, dei “bandi-tipo per l’affidamento di servizi” o ancora alla legge sulla certezza dei pagamenti per i titoli edilizi».

 

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento