PRESENTAZIONE DI “PORTO, PRIVILEGI & PULICI. MARINERIA, PORTO, TRAFFICI MARITTIMI E DEPUTAZIONE DI SALUTE A MESSINA NEL SETTECENTO” – VIDEO

Copertina del libro di Giusepp Martino “Porto, privilegi & pulici. Marineria, porto, traffici marittimi e Deputazione di Salute a Messina nel Settecento”

Venerdì 4 maggio 2019 è stato presentato a Messina, nell’Auditorium della Biblioteca dei Frati Minori Cappuccini, l’importante saggio storico “PORTO, PRIVILEGI & PULICI. MARINERIA, PORTO, TRAFFICI MARITTIMI E DEPUTAZIONE DI SALUTE A MESSINA NEL SETTECENTO” di Giuseppe Martino. La presentazione è stata promossa dall’Associazione Culturale Intervolumina.

È stata l’occasione per una riflessione ampia sulla storia di Messina, storia come microstoria che si fa macro e da’ il senso della qualità della vita dei contemporanei, dell’economia, della politica, della sanità, dei commerci e fa rivivere al lettore il tempo descritto e indagato dall’autore attraverso il rigore storico-scientifico che lo caratterizza, fatto di ricerche d’archivio, di carte che svelano all’occhio attento verità altre, mai indagate o organizzate in “storia” prima d’ora.

Se ne è discusso con gli storici Federico Martino, Giuseppe Restifo, Giuseppe Lipari e Rosario Battaglia.

Un plauso a Pippo Martino per il prezioso contributo che con questo saggio ha dato alla storia di Messina e alla storia del Mediterraneo.

S.C.

Vedi video

Social

Related Articles

Un commento a "PRESENTAZIONE DI “PORTO, PRIVILEGI & PULICI. MARINERIA, PORTO, TRAFFICI MARITTIMI E DEPUTAZIONE DI SALUTE A MESSINA NEL SETTECENTO” – VIDEO"

  1. antonio barbera ha detto:

    Positiva la scelta della Redazione di pubblicare il video della presentazione del bel libro di Giuseppe Martino . Gli storici intervenuti hanno descritto una Messina legata al suo porto , città importante del Regno che nello stesso secolo subisce la peste ed un terremoto . Eventi catastrofici da cui si risolleva e risorge fino all’ultimo evento del terremoto del 1908 ove perde la sua identità di città marinara e continua un declino ancora presente.

Commenta

Invia commento