Allerta Meteo Calabria e Sicilia. Eolie isolate

Sospesi, per il forte vento e il mare agitato,  i collegamenti veloci tra Messina e Reggio Calabria. Violente raffiche di vento provenienti da Levante, che hanno raggiunto i 30 nodi, flagellano le Isole Eolie da due giorni. Il mare é Forza 5 e da ieri pomeriggio sono fermi aliscafi e traghetti. Mareggiate a Lipari hanno invaso le strade di Bagnamare, Marina Lunga, via Roma, il porto di Sottomonastero, Canneto e quelle di altre isole. La forza delle onde a Bagnamare ha provocato danni al manto stradale, con una voragine che si é aperta sulla carreggiata e la strada più importante che conduce a Canneto e ad Acquacalda è stata chiusa con il traffico che è stato dirottato. Mareggiate anche a Marina Lunga, dove i pescatori hanno dovuto parcheggiare sul marciapiedi le loro imbarcazioni per salvarle dalle onde. Anche oggi si registrano disagi in quasi tutte le scuole delle isole. Quasi tutti i docenti arrivano dalla terraferma e sono rimasti bloccati a Milazzo.

Cresce intanto la preoccupazione alla luce degli ultimi aggiornamenti meteo, per il maltempo che tra oggi  e domenica 2 febbraio colpirà proprio le zone joniche di Calabria e Sicilia (soprattutto nel messinese e nel catanese), dove si verificheranno piogge torrenziali più significative nel catanzarese, nel cosentino e nel crotonese (dove cadranno fino a 300mm di pioggia), proprio durante il “clou” dello scirocco con venti impetuosi che provocheranno onde altissime (fino a oltre 10 metri) in tutte le zone joniche e furiose mareggiate nelle coste esposte, come già accaduto a inizio dicembre in occasione del “Super-Ciclone.”

Fonte: Meteo web

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento