E GLI ATENEI ITALIANI TUTTI IN MARCIA VERSO LA GUERRA…

di

 

Antonio Mazzeo*

 

UNIVERSITA’ Ente Progetto
Politecnico di Milano Aprile 2016. Siglato accordo con Leonardo-Finmeccanica per la “definizione di progetti condivisi in diversi ambiti di ricerca, sviluppo, innovazione e formazione”. Si dà così via al progetto Innovation Hub in 9 aree tecnologiche: fluido–aero dinamica, strutture e materiali strutturali e multifunzionali, sistemi meccanici ed elettrici, componenti avionici, sistemi elettronici di guida, navigazione e controllo, ingegneria del software, system engineering, sensoristica ottica e acustica, robotica spaziale. A queste aree si aggiunge la collaborazione relativa alla “formazione manageriale e professionale”. In ambito europeo saranno sviluppate congiuntamente iniziative legate ai programmi di ricerca Horizon 2020 e Clean Sky 2.
Politecnico di Milano Dipartimento di scienze e tecnologie aerospaziali) e Dipartimento di meccanica Anno accademico 2016-17. Coordinamento del progetto Horizon2020-Clean Sky2Amatho (Additive MAnufacturing of Tiltrotor HOusing) per realizzare “un innovativo involucro di trasmissione del convertiplano, l’aeromobile che decolla come un elicottero e vola come un aereo”. Da realizzare oltre 1.000 provini a partire da polveri di leghe di alluminio e titanio ad alte prestazioni. Sarà poi condotta una campagna sperimentale per “valutare le prestazioni meccaniche di questi materiali e verranno realizzati dimostratori tecnologici di dimensioni ridotte da sottoporre alle prove per la qualifica di volo finale”. Il progetto ha una durata di 5 anni e vi partecipano l’Università svizzera Supsi, l’Istituto di sistemi e tecnologie (Isteps) e Prima Industrie SpA.
Politecnico di Milano Giugno 2014. Alcuni ricercatori hanno ideato e sviluppato un nuovo sistema di monitoraggio degli impianti fotovoltaici basato sull’uso di droni. La ricerca, condotta in partnership con l’azienda torinese Nimbus (attiva da anni nel settore dei velivoli senza pilota) è stata pubblicata sull’IEEE Journal of Photovoltaics con il titolo “Light Unmanned Aerial Vehicles (UAVs) for Cooperative Inspection of PV Plants”.
Politecnico di Milano Contratti con il Department of Defense USA nel periodo 2000-16 per un ammontare di 162.450 dollari (ultimo nel 2004).
Politecnico di Torino Dipartimento di Automatica e Informatica Operativo da quasi 20 anni TORSEC – Computer and Network Security Group, gruppo di ricerca nel campo della cyber security che ha implementato numerosi progetti cofinanziati dalla Commissione Europea, tra cui PoSecCo (sviluppo di architetture di sicurezza per applicazioni future in Internet, con SAP, Atos, Deloitte, IBM e Thales; importo 7 milioni di euro); TClouds (protezione reti informatiche con  IBM, Technikon e Philips; 7,5 milioni); Webinos (creazione di una piattaforma open-source “sicura” per Internet, telefonia mobile, PC, home media, con Fraunhofer, BMW, Deutsche Telekom, DOCOMO, Samsung, Sony Ericcson, Telefonica, Telecom Italia, TNO; 9,8 milioni); Stork (design e realizzazione di un’infrastruttura e-ID per consentire l’interoperabilità con enti elettronici nazionali, con l’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio, Regione Lombardia e numerosi partner pubblici e privati di 18 paesi europei); ecc..
Politecnico di Torino Nel 2014 prende il via il progetto Secured per la sicurezza digitale e la “protezione” di smartphone e tablet connessi alle reti mobili e Wi-Fi. Considerato dalla Commissione UE come uno degli investimenti più importanti per la cyber-security, ha un budget di 4,1 milioni di euro, di cui 2,7 cofinanziati da Bruxelles. Del progetto Secured fanno pure parte Unicri, Istituto internazionale delle Nazioni Unite per la ricerca sul crimine e la giustizia, il Politecnico di Barcellona, Hewlett Packard, Telefonica e il Centro nazionale di ricerca finlandese Vtt.
Politecnico di Torino Luglio 2014. Creato con Narus Inc., società sussidiaria del gruppo Boeing e leader nel settore della cyber-security, il Narus Cyber Innovation Center per realizzare progetti di ricerca nell’ambito della sicurezza informatica e delle applicazioni Internet e “sviluppare algoritmi innovativi e prototipi tecnologici per il supporto all’identificazione e alla risoluzione delle minacce cibernetiche”.
Politecnico di Torino Luglio 2015. Firma della Convenzione con il Comando della Scuola di Applicazione dell’Esercito italiano finalizzata alla frequenza dei corsi di laurea magistrale da parte degli ufficiali frequentatori del Corpo degli ingegneri.
Politecnico di Torino Nel 2016 creata la startup Ermes Cyber Security per la web tracking (tracciamento dei comportamenti di navigazione su una pagina web) e “monitorare il traffico dal PC e garantire che i dati in uscita non costituiscano un rischio per la sicurezza”. Tra i clienti una quindicina di imprese private del Nord Italia.
Politecnico di Torino Febbraio 2017. Accordo con il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS), l’organo che coordina i servizi segreti italiani alle dipendenze della Presidenza del Consiglio dei ministri, per la formazione del personale DIS  e la sperimentazione congiunta di tecnologie e innovazioni nel campo della security. Ha preso inoltre il via il laboratorio Lab for Security of Energy Sources, Corridors and Infrastructures, la cui principale missione è “elaborare e confrontare metodi e modelli quantitativi per la valutazione e la gestione della sicurezza energetica nazionale”. Un primo accordo di partnership con il DIS era stato sottoscritto nel 2013.
Politecnico di Torino Febbraio 2017. Accordo di partnership con il Ministero dello Sviluppo Economico per dar vita al Turin Additive LAB, il “nuovo laboratorio congiunto su tematiche di ricerca strategiche per il settore aeronautico”. Al Lab ha già aderito Avio Aereo.

 

Continua in: https://antoniomazzeoblog.blogspot.it/2017/10/e-gli-atenei-italiani-tutti-in-marcia.html

Social

Related Articles

Commenta

Invia commento