Era un percorso verso Rifiuti Zero

Quando, nel 2013, abbiamo iniziato l’esperienza dentro il Palazzo, sapevamo che uno dei settori piĂą complessi, delicati e rischiosi sarebbe stato quello della gestione dei rifiuti, ambito, da decenni, di interessi e malaffare, penalizzato dalla carenza di infrastrutture e di denaro e da politiche che, alla tutela dell’ambiente e del benessere dei cittadini, hanno spesso anteposto il tornaconto economico e di potere. Per questo siamo sempre stati grati a chi in questi ci ha messo corpo, testa, anima, energie, tempo, per provare a sbloccare ciò che era impantanato e attuare finalmente politiche coerenti con la strategia Rifiuti Zero. Ancora oggi rinnoviamo per questo il nostro Grazie non solo all’ex Sindaco Accorinti e all’ex assessore e nostro attivista Daniele Ialacqua, ma anche ad Alessio Ciacci e Beniamino Ginatempo, giĂ  firmatari della carta d’intenti di CMdB, con cui abbiamo condiviso un percorso coraggioso e con cui condividiamo ancora oggi visione, battaglie e volontĂ  di cambiamento.
Su alcuni organi di stampa è emersa la notizia che siano stati emessi avvisi di garanzia, per il medesimo capo d’accusa, anche per loro: qualora fosse accertato, il fatto non comprometterebbe la nostra fiducia in loro, nè la consapevolezza della serietĂ , dell’onestĂ  e del coraggio con cui hanno operato.

Social

Articoli recenti

Commenta

Invia commento